Mi chiamo Manuela abito a Firenze, sono sposata da 13 anni ho 2 bimbi, una femmina di 11 anni e un maschio di 5. La mia grande passione è il punto a croce e il ricamo classico. Perchè questo nome per il mio blog? Perchè il giovedì è un giorno speciale, ci ritroviamo 3-4 amiche per ricamare insieme.. e se lo vorranno, pubblicherò anche le foto dei loro lavori.

martedì 27 novembre 2007

Il cordoncino


Ho scoperto come si fà a fare il cordoncino... me l'ha insegnato mia figlia Viola..


Si prendono 2 o 3 fili di muline con tutti i 6 capi ... esempio bianco celeste e blu... nella foto ho usato solo il bianco ed il rosso, si possono usare anche altri tipi di filo basta che sia piuttosto grosso; circa lunghi il doppio di quanto dovrà essere la lunghezza finale del cordoncino.

In due persone, ognuno tiene i tre fili fra le dita... uno gira a destra e l'altro a sinistra.

Quando saranno ben avvitati, appaiare il cima e il fondo del filo ottenuto.
A questo punto il filo così avvitato si avviterà ancora da solo formando un unico filo tutto intrecciato che puo essere usato come cordoncino, io l'ho usato per farci dei laccetti per alcune decorazioni per l'albero.
Mia figlia(10 anni) in questo modo fa dei braccialettini di filo.... vi ricordate quando andavano di moda quelli brasiliani... dovevamo esprimere un desiderio... e non tagliare mai il braccialetto fino a che non si usurava da solo? Ecco questo è un modo un pò casereccio... però può essere utile, specialmente quando, come me... dovete finire un lavoro... e nella miriade di nastri che avete... vi manca proprio il colore giusto!!!!!

2 commenti:

Sara ha detto...

Anch'io...si siii anch'io so fare il cordoncino!!!! se avviti bene bene viene proprio carino e ben teso!!! brava la figlioletta che yi ha insegnato!! un bacio Sara

Archant Alarch ha detto...

Ah!
Che bel ricordo mi hai risvegliato.. i braccialetti dei desideri...a me invece avevano detto di tagliarlo appena il desiderio si realizzava...